La prima donna presidente del New York Stock Exchange

Non è mai successo in 226 anni di storia. La più grande Borsa valori del mondo, il New York Stock Exchange, non ha più una guida maschile.

Stacey Cunningham è diventata la prima presidente donna

Ha 43 anni, è laureata in Ingegneria industriale e adora cucinare. Ma non è un caso isolato, visto che, recentemente, la National Association of Securities Dealers Automated Quotation (meglio nota come Nasdaq), il primo esempio al mondo di mercato borsistico elettronico, aveva fatto una manovra simile. Il primo gennaio 2017, infatti, Adena Friedman è stata nominata amministratrice delegata. Prima della promozione, Stacey Cunningham ha fatto una lunga gavetta nel NYSE. Era entrata nella società finanziaria nel 1994 con uno stage estivo e, all’epoca, la situazione non era certo come nel 2018. Giusto per fare un esempio: l’unico bagno per le donne era al settimo piano ed era stato ricavato da una stanza che precedentemente serviva alle telecomunicazioni. In pratica, la sala telefoni. Lo stage è stato solo il primo passo di Stacey Cunningham, al quale sono seguite due promozioni: prima a impiegata, poi come intermediaria nel settore market making. La sua avventura al NYSE, però, durò fino al 2007, anno in cui passò a Nasdaq- la concorrenza- dove è rimasta fino al 2012. In seguito tornò al New York Stock Exchange dove, in meno di un anno, ottenne la nomina a capo dell’ufficio vendite e del management.

Nessun commento ancora

Lascia un commento