Le Ambassador di WE-Women for Expo

Ambassador per Expo Milano 2015 e portavoce di WE-Women for Expo, Lella Costa  offre uno sguardo al femminile sulla nutrizione, il cibo e le relazioni con il Pianeta. Nel suo lavoro di attrice e comunicatrice con grazia e ironia ha sensibilizzato uomini e donne rispetto alla figura femminile nel mondo contemporaneo.

Di seguito, una parte dell’intervista  rilasciata a ExpoNet in cui ha dichiarato:

“Credo che il punto di vista femminile e i talenti femminili siano il contributo indispensabile di cui non soltanto Expo Milano 2015, ma in generale il Pianeta non può fare a meno in questo momento”.

Che cosa possono fare le donne, che non hanno fatto gli uomini, per cambiare questo Pianeta?
“La risposta sintetica è: tutto. Visto che loro, gli uomini, hanno fatto poco e spesso male. Niente di personale, ma se il Pianeta è ridotto in questa maniera non è colpa nostra. Credo che ci sia un equivoco sul quale, più o meno dolosamente, più o meno consapevolmente si è giocato negli anni: cioè far credere che le questioni femminili riguardino le donne. Non è così. Le questioni femminili riguardano l’umanità, se non si viene a capo di quelle, non si va da nessuna parte. Il bene delle donne è bene comune; il pensiero delle donne è pensiero comune. È questa la cosa da cui dobbiamo uscire, pensare che ci sia un femminile che si occupa del femminile e lo fa per sé. Noi donne, non mi piace dire “le donne” come se io fossi altro… le donne hanno un talento per la vita, conquistato o innato, guadagnato o subito, perché comunque non si poteva fare diverso, che ribadisco, in questo momento in particolare, è indispensabile per il Pianeta. Quindi non dare spazio, non dare visibilità, non dare potere a questo talento è profondamente autolesionista, oltre che piuttosto sciocco”.

http://www.we.expo2015.org/it/ambassador/lella-costa-portavoce-we

Nessun commento ancora

Lascia un commento