STORIA E BOLLICINE A MONREALE

Giovedì 12 luglio alle ore 18.30 visita guidata al castello privato di Monreale, nei pressi di Faedo (Trento), con una passeggiata nel vigneto e brindisi con lo spumante Castel Rametz.

Un po’ di storia del luogo: il Castello di Monreale, castello fiabesco, solitaria sentinella in mezzo al verde dei boschi di Faedo, domina dall’alto l’entrata verso quelli  che, un tempo, erano i territori del dominio tirolese.

Prima roccaforte dei conti di Appiano, dal XIV secolo il castello di Monreale Königsberg divenne sede dei dinasti nominati dal  Tirolo, assumendo quindi importanza rilevante per la politica e l’amministrazione locale, nonché divenendo un distretto per l’amministrazione della giustizia penale e civile.  Il giudizio di Königsberg rivestiva un’importanza strategica perché costituiva la punta meridionale del dominio tirolese, ed era zona di passaggio obbligato per lo spostamento di genti e di beni in transito fra sud e nord. L'area fungeva inoltre da linea di demarcazione fra comunità di lingua tedesca e comunità di lingua italiana.

Nei secoli seguenti il castello passò nelle mani degli Asburgo, nel XVII secolo dei Rubin de Cervin Albrizzi e nel XX secolo venne acquisito dall'imprenditore Karl Schmid di Merano. Il castello oggi è di proprietà privata, e ospita, tra l'altro, un'azienda agricola.

Il Castello di Monreale non è aperto al pubblico, e la visita guidata costituisce davvero una esperienza unica.

Visita guidata a pagamento con prenotazioni entro martedì 10 luglio.

Informazioni: helianthusvds@gmail.com

Nessun commento ancora

Lascia un commento