Avere tempo a disposizione

In tempo di coronavirus siamo tutte e tutti preoccupati di ciò che sarà, di ciò che verrà, quando, in realtà, possiamo solo OCCUPARCI del tempo che abbiamo a disposizione e di come lo “spendiamo”.

Quando arrivano le cose grandi, le cose piccole si perdono.

Ai tempi del coronavirus possono rimanere solo le cose autentiche.

Tutto il resto scompare.

Si tratta di una incredibile opportunità di condividere del tempo di qualità con il partner, con le figlie e con i figli, le amiche e gli amici, la famiglia e persino i vicini.

IL NOSTRO TEMPO È IL PIÙ BEL REGALO CHE POSSIAMO FARE A CHI VOGLIAMO BENE

Il  tempo è una risorsa tanto preziosa e limitata quanto sprecata, sprechiamo tempo inutilmente, eppure, è il più bel regalo che possiamo fare a chi vogliamo bene. Il tempo non è materiale, non è tangibile, non te lo puoi mangiare e non puoi spruzzartelo addosso come un profumo, non lo puoi esibire come un orologio di lusso o uno smartphone di ultima generazione, ma nel tempo c’è tutta la vita dell’essere umano.

Del resto, di cosa è fatta la vita, se non di tempo?

E allora eccoci con il nostro tempo fra le mani, osserviamoci, e rendiamoci conto di come lo impieghiamo e a chi stiamo “regalando” questo bene così prezioso. Perché spesso, proprio le persone che più necessitano del nostro tempo, sono quelle che ne ricevono meno. Persone a noi care, persone a cui vogliamo bene, ma alle quali, stranamente, dedichiamo poco tempo, come se fosse scontato che ci sarà sempre del tempo per regalare tempo.

Regalare il nostro tempo, trasformandolo in un attimo di presenza e condivisione affettiva è il miglior dono che possiamo fare a chi vogliamo bene. Per donare il tempo serve la volontà e la voglia di regalare qualcosa di sé, che non è materiale, ma sono pezzi della propria giornata, della propria vita. Il tempo lo puoi donare, ad esempio, per ascoltare qualcuno, qualcuno che ha bisogno di essere ascoltato, anche se magari non lo ammette o non te lo chiede. Se ascolterete veramente, troverete più persone che hanno bisogno di quante ne immaginate. Il mondo è pieno di persone che vorrebbero essere ascoltate, ma non c’è nessuno disposto a sentirle, perché nessuno ha più tempo!! Eppure, ascoltando, non solo hai la possibilità di donare il tuo tempo come gesto di affetto, ma hai anche la grande opportunità di imparare qualcosa di nuovo.

Troviamo il tempo di capire, di non giudicare severamente, di non condannare: troveremo così tanta bella gente, più di quanta possiamo immaginare.

Iniziamo dalle persone a noi vicine: familiari, amici, figli, senza far mancare il dono del nostro tempo.

 E allargatevi senza confini, vedrete che le persone che hanno bisogno del vostro tempo appariranno per risonanza nella vostra vita. C’è tanta gente che vorrebbe un confronto con qualcuno, ma nessuno è interessato ad avere un vero confronto. Si chiacchiera troppo con frasi fatte e luoghi comuni, senza discorsi argomentati e originali, che possano volare oltre la retorica. Non ammazzare il tempo!

Donalo a chi lo merita, a chi ti sta vicino. Perché quando doni, stai condividendo, e quando condividi, stai moltiplicando.

2 Risposta

  1. Sarebbe giusto anche citare delle fonti quando si fa copia/incolla di alcune parti di articoli scritti da terzi. Grazie.
    • Helianthus
      Hai ragione. E mi scuso per non averlo fatto. Dopo aver lasciato lì l'articolo letto, per un pò di "tempo"...,ho pensato semplicemente che fosse PERFETTO per tutto ciò che stavamo vivendo a marzo (pandemia e primo lockdown). Senza tanti arcobaleni e senza tante illusioni. Ti seguo costantemente. Grazie mille a te e a tutto ciò che scrivi.

Lascia un commento