BEN_ ESSERE Donna in Montagna: Donna in Val di Sole

Il primo appuntamento del nuovo progetto di Helianthus è il 1 settembre alle ore 20.30 presso il Grand Hotel Terme di Rabbi con

La Medicina delle Differenze: Cuore di Donna 

I motivi per cui nel mondo moderno le donne muoiono più degli uomini di malattie cardiovascolari: dal laboratorio all’ambulatorio le differenze ignorate in cardiologia

 

Il Dott. Maurizio Del Greco, Direttore U.O. Cardiologia Ospedale di Rovereto, illustrerà le ragioni per le quali oggi le donne muoiono più degli uomini per malattie cardiovascolari.

“Anche nel mondo medico non molti sono a conoscenza del fatto che le donne muoiono di malattie cardiovascolari molto più degli uomini (ad esempio in Trentino circa il 30% in più) ma ricevono meno esami diagnostici e meno cure rispetto agli uomini (ad esempio in Trentino come nel resto d’Italia il rapporto uomini/donne per gli esami coronarografici effettuati è circa 3:1). Analogamente molti ancora ignorano che le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte solo per le donne mentre per gli uomini già da alcuni anni sono le neoplasie. Nonostante questo la maggior parte delle donne (e dei loro medici) prestano molta più attenzione alla prevenzione e cura dei tumori rispetto a quella delle malattie cardiovascolari e continuano a ritenere la cardiopatia ischemica una malattia esclusivamente maschile.  Il “sorpasso” delle donne nei confronti degli uomini per quanto riguarda la mortalità per malattie cardiovascolari in realtà è avvenuto (senza grande clamore) a metà degli anni ottanta e già nei primi anni novanta sono comparse le prime segnalazioni di come il mondo cardiologico non avesse nè compreso e nè fosse in grado di dare un’adeguata risposta a tale fenomeno. Nel 1991 infatti la dott.ssa Bernardine Haley scrisse sul New England Journal of Medicine l’articolo la “Sindrome di Yentl” a proposito del comportamento discriminante dei cardiologi nei confronti della donna. Quest’articolo, il primo di tanti, è ritenuto l’inizio di quella branca che oggi viene chiamata Medicina di Genere, termine molto utilizzato negli ultimi anni ma con scarsa penetrazione nella realtà medica italiana (a differenza di quanto avvenuto nel mondo anglosassone)”.

Presenterà la serata la giornalista Marilena Guerra

Incontro aperto al pubblico

Informazioni sul calendario d’incontri, approfondimenti e letture:  Helianthus definitivo

Nessun commento ancora

Lascia un commento