Carovana rosa

In quest’ottobre 2020, a causa del coronavirus, abbiamo il regalo di un colore nuovo, in arrivo sulle nostre montagne.

Il colore ROSA.

Possibile? Eh sì, sembra che quest’anno “problematico” ci regali un colore nuovo in montagna.

Così lo uniamo agli altri colori, no? E tutto il paesaggio diventa ancora più bello.

L’autunno in montagna, usualmente, si tinge degli splendidi colori caldi e spesso utilizzati in cromoterapia per il loro effetto energizzante che sono il rosso, il giallo, il marrone e l’arancio.

Ammirare i paesaggi che, lentamente, si colorano di tonalità calde aiuta a prepararci per il prossimo inverno.

E che INVERNO ci aspetta!

Tra le tonalità che ammiriamo nell’ambiente montano ci sono: il VERMIGLIO che è una tonalità di rosso piuttosto vivo, a metà tra l’arancione e il rosso porpora. Rappresenta il calore, l’energia, la luce e simboleggia la volontà di agire. In natura il color vermiglio lo vediamo ad esempio nelle foglie rossastre ancora sugli alberi o già cadute a terra, oppure lo troviamo nel frutto del melograno che simboleggia abbondanza e prosperità.

L’OCRA è una tonalità tra il giallo-oro e il marrone chiaro, un colore morbido e vellutato. Simboleggia la luce, la purezza, la fantasia, la creatività e la saggezza.  Il color ocra viene associato al concetto di forza e regalità, tanto è vero che al tempo degli Egizi veniva usato per decorare i monumenti sacri e le tombe.

Il MARRONE è il colore tipico della terra e del tronco degli alberi: rappresenta l’amore per le proprie origini, la stabilità, la prudenza, la pazienza e la tenacia.
Se osserviamo la natura in questo momento, possiamo notare come il marrone sia abbinato bene a colori come il rosso, il giallo e l’arancione. E quale frutto viene in mente, pensando al marrone? Castagne, castagne e ancora castagne.

E il ROSA?

Il colore rosa si ottiene facilmente mescolando il rosso, che è un colore primario, al bianco.

Evviva la carovana ROSA!

Nessun commento ancora

Lascia un commento