I Benefici del GIRASOLE

Viaggiando in giro per la nostra bella Italia ci siamo imbattute in distese immense di girasoli già pronti per essere raccolti. Il Girasole -fiore simbolo della nostra associazione Helianthus - ha il fusto dritto e robusto e può raggiungere grandi altezze, addirittura fino ai tre metri, ma esistono anche varietà più piccole e le foglie sono grandi, di un bel verde intenso, come lo splendido paesaggio  che ammiriamo d’estate in Valle di Sole.

Il girasole è una pianta annuale appartenente alle Asteraceae, che è la famiglia di piante a fiori più grande che troviamo in natura, mentre il suo nome comune -girasole- deriva da una particolarità di questa pianta, che presenta un notevole eliotropismo;

il fiore, cioè, si muove seguendo gli spostamenti del sole, e in questo modo è rivolto verso di esso per l’intera giornata

 ciò è  possibile grazie al “pulvino” un filamento che si trova sullo stelo.

I semi del girasole sono immensamente nutrienti: questi semi rappresentano infatti una ricca fonte di vitamina E, utile per la protezione del cuore oltre che dell’intero sistema cardiovascolare e tale vitamina, come noto, è per altro efficace per la prevenzione da malattie ed altri disturbi di varia natura. Alleviano i dolori causati dall’artrite reumatoide e contrastano il mal di testa, depressione e stress, favorendo uno stato generale di relax e calma. Inoltre, i semi di girasole, possono essere considerati un antinfiammatorio naturale: è possibile, infatti, assumerli per combattere ulcere, eruzioni cutanee, asma e dolori articolari. Oltre a ciò, abbassano la pressione sanguigna e combattono le vampate di calore tipiche della menopausa, che ha sintomi specifici.

Importantissimo: i semi di girasole contengono acido folico utilissimo per le donne in gravidanza, perché aiuta il corretto sviluppo del bambino!

Nessun commento ancora

Lascia un commento