IL GOVERNO CONVOCA IL TERZO SETTORE

Giovedì 10 gennaio 2019 ci sarà l’atteso incontro tra il governo e la portavoce del Forum del Terzo Settore, Claudia Fiaschi.

Infatti, dopo l’approvazione della legge di Bilancio di fine 2018, il mondo del non profit è rimasto con il fiato sospeso per l’aumento dell’IRES dal 12% al 24% e delle ripercussioni negative sui servizi erogati, perché le risorse a disposizione sarebbero inferiori. Il previsto raddoppio dell’imposta serve a portare all’Erario circa 118 milioni di euro e la tassa a carico del volontariato, definita anche TASSA sulla BONTA’ ha provocato la levata di scudi del Terzo settore, all’interno del quale si parla di circa 340mila organizzazioni in Italia.

“Un segnale atteso ma non per questo meno incoraggiante. Per noi un incontro prezioso, non solo per concordare le opportune soluzioni all’insostenibile raddoppio dell’IRES, ma per costruire un’agenda sui principali temi del paese in cui il terzo settore italiano é ogni giorno in prima linea nelle comunità. E non solo di IRES, ma c’è da discutere anche il completamento della riforma “.

così la portavoce del Forum del Terzo Settore-Claudia Fiaschi- commenta la convocazione del tavolo a Palazzo Chigi.

Rimane da capire, in ogni caso, dove saranno reperite, in alternativa, le entrate previste dalla manovra. Le coperture finanziarie da trovare riguardano 118 milioni per il 2019, 157 sia per il 2020 che per il 2021.

Nessun commento ancora

Lascia un commento