Il potere enorme delle donne quando stanno insieme

Nei tempi antichi le donne condividevano più di quanto non facciano oggi. S’incontravano per prendersi cura reciprocamente dei bambini, imparare, nutrire, guarire, celebrare e crescere. Esistevano tradizioni come la tenda rossa, che nei secoli, è stata la tenda o la capanna destinata alle donne della tribù o del villaggio durante le mestruazioni o dopo il parto, uno spazio esclusivamente femminile nel quale le donne si riunivano e soprattutto un’occasione per stare insieme, al riparo dagli sguardi e dalle orecchie degli uomini, per raccontarsi, condividere, farsi forza e scambiarsi consigli.

Le donne, ancora oggi, sono al centro della vita familiare e rappresentano i pilastri della famiglia. Offrono assistenza ai bambini, alla comunità e alle altre donne colmando le loro lacune emotive.

Le donne sanno sostenere e aiutare e sono naturalmente dotate di empatia. Per loro è d’importanza vitale fornire aiuto a tal punto che può diventare anche un problema, quando, ad esempio, ci si ammala di esaurimento nervoso; un problema di salute sempre più comune. Le donne sanno come sostenersi reciprocamente affidandosi al loro istinto.

Per ciò che riguarda il potere dell’amicizia femminile, le donne condividono un legame speciale; esse mettono a nudo le loro anime, sostenendosi e incoraggiandosi reciprocamente. L’autrice americana Louise Bernikow afferma:

“Le amicizie femminili durature sono relazioni in cui le donne si aiutano a vicenda come farebbero per se stesse”. 

E, ancora, Jane Fonda, attivista e attrice afferma:

L’amicizia tra donne è diversa da quella tra gli uomini. Si parla di cose diverse. Noi scaviamo in profondità. Andiamo oltre, anche se non ci siamo viste per anni. Tra donne avvengono degli scambi ormonali simbiotici. Senza le mie amicizie femminili, non so dove sarei ora. Dobbiamo comprenderci e aiutarci a vicenda “.

Nessun commento ancora

Lascia un commento