#stareacasa per le DONNE

Per molte donne #stareacasa non è un invito rassicurante.

 Il numero nazionale dei centri antiviolenza 1522 è attivo.

Sono le parole che D.i.Re, la rete nazionale che raccoglie 80 organizzazioni che gestiscono centri antiviolenza, rivolge alle donne che subiscono violenza, soprattutto domestica, in questi giorni di emergenza coronavirus.

“Il messaggio per le donne che in questo momento si trovano in una difficoltà maggiore perché vivono situazioni di maltrattamento da parte del partner e sono costrette a stare in casa h24, è che noi dei centri antiviolenza ci siamo: da casa, dal nostro telefono di emergenza, anche via skype laddove possibile, dalle nostre sedi che sono temporaneamente in sospensione. Molte operatrici sono nei centri pur non facendo accoglienza nel rispetto delle regole imposte dal Governo.

Chiamate se avete bisogno”.

Questo l’appello lanciato dalla rete dei centri-antiviolenza attraverso l’agenzia Dire.

questo link tutti i contatti e le informazioni

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento