DI PARI PASSO: bambine e bambini crescono

A ottobre inizia il ciclo di letture organizzato da Helianthus presso la biblioteca di Malè, nei giorni di mercoledì 5, 12 e 19 alle ore 10.00 con Sonia Arw che legge dei brani tratti dalla bibliografia-DI PARI PASSO:bambine e bambini crescono- già a disposizione presso le sedi della Biblioteca Comunale di Trento.

La bibliografia- DI PARI PASSO: bambine e bambini crescono- ha raccolto libri che raccontano storie di bambine e bambini non convenzionali, che mettono in discussione gli stereotipi e i ruoli tradizionali per realizzare i propri sogni e per rivendicare la libertà di scegliere “cosa fare da grandi”.

Uno dei libri della bibliografia è IL GRANDE LIBRO DEI MESTIERI di Eric Puybaret che è un catalogo fantastico! In questo albo di grande formato, un bambino e una bambina inseguono scatenate fantasie di riuscita nelle vesti di maestro e di maestra, poliziotto e poliziotta, ballerino e ballerina, ma anche vigili del fuoco, lupi di mare, piloti da corsa o venditori ambulanti. In pasticceria si farciscono cupcakes giganteschi, rocamboleschi inseguimenti in sidecar coinvolgono procioni e topini mascherati, su palcoscenici da sogno si avvicendano danzatori e danzatrici, cicogne ballerine e cani pianisti. E la scuola è quella che tutti vorrebbero, dove si studiano i numeri ma si va sullo scivolo, s’impara la geografia saltando la corda e si gustano leccornie preparate da chef in divisa bianca.

Ogni mestiere, dal più comune al più estroso, è rappresentato con uguale rilevanza e grandissima inventiva ed è possibile sognare il mestiere dei propri sogni, perché non ci sono professioni da femmina o da maschio.

Prossimo incontro: mercoledì 5 ottobre alle ore 10.00 presso la biblioteca di Malè 

Incontro aperto al pubblico

Grazie al contributo finanziario della Provincia Autonoma di Trento Helianthus sta sviluppando il progetto

BEN_ ESSERE Donna in Montagna: Donna in Val di Sole

Informazioni sul calendario d’incontri, approfondimenti e letture:

Helianthus definitivo

Nessun commento ancora

Lascia un commento