Donne che corrono coi Lupi

La donna " lupo", può trovare in se stessa la forza di volontà, il coraggio, e l'energia per cambiare il corso della propria storia individuale. Per riscoprire la propria natura ed avvicinarsi alla propria anima, è necessario abbattere i muri delle proprie paure, che ostacolano l'espressione del proprio essere e l'autentica conoscenza di sé.

Anche nei migliori dei mondi l’anima ha bisogno di essere di tanto in tanto rinfrescata. Proprio come i mattoni cotti al sole, un po’ si sbuccia, un po’ casca, un po’ si dilava. C’è sempre una vecchia in pantofole che pigia fango sui muri di mattoni. Mescola paglia e acqua e terra e risistema i muri.

Senza di lei, la casa perderebbe la sua forma.

Senza di lei, crollerebbe in una massa informe dopo un temporale.

E’ la custode dell’anima.

Senza di lei perdiamo la nostra forma.

Senza il suo nutrimento, gli essere umani sono senz’anima, o sono anime dannate.

Da’ forma alla casa anima e a mano ingrandisce la casa.

E’ colei che porta il vecchio grembiule.

Quella con il vestito più lungo davanti che dietro.

E’ la fattrice dell’anima, l’allevatrice di lupi, la custode delle cose selvagge.

Dunque, ti dico con affetto, che tu sia una lupa nera, una grigia settentrionale, una rossa meridionale o una bianca artica, nell’immaginario sei la purissima creatura istintuale. Se alcuni preferiscono che ti comporti bene e non ti arrampichi sui mobili per gioco o sulle persone per accoglierle festosamente

Tu fallo lo stesso! 

Qualcuno si allontanerà timoroso o disgustato. Però il tuo amante amerà questo tuo nuovo aspetto, se è quello giusto per te.

"La capacità creativa è il bene più prezioso della donna perché dona all'esterno e la nutre all'interno, ad ogni livello psichico e mentale, emotivo ed economico"

(Clarissa Pinkola Estés)

Nessun commento ancora

Lascia un commento