LA COMUNICAZIONE OGGI

 

Parliamo di parole: cosa e come dire e non dire? La comunicazione oggi

è il titolo suggerito da Giovanna Covi, per la serata sulla comunicazione in un ottica di genere, promossa e organizzata dall’associazione Helianthus, all’interno del progetto

BEN_ ESSERE Donna in Montagna: Donna in Val di Sole 

Una iniziativa proposta per diffondere la cultura delle pari opportunità tra donne e uomini e superare gli stereotipi di genere.

Ci piace  declinare il termine BEN_ESSERE, che generalmente viene associato ad una serie di trattamenti curativi ed estetici, in un ciclo d’incontri sul territorio, in forma di serate culturali, di approfondimento e una serie di letture appositamente selezionate per i più piccoli,  centrati sulla VALORIZZAZIONE delle DIFFERENZE, elementi chiave per la salute, il BENESSERE e lo SVILUPPO SOCIALE dell’intera comunità, alimentando una maggiore consapevolezza su questi temi e, al contempo, alimentare un processo di cambiamento culturale in cui le differenze di genere vengano considerate un VALORE AGGIUNTO.

La prof. ssa Giovanna Covi, che insegna Lingua e Letterature Angloamericane e Studi di Genere presso l’università di Trento, nel corso della serata, organizzata presso la sala conferenze della Cassa Rurale, a Malè,  ha analizzato come il linguaggio e l’uso delle parole nella lingua italiana, abbiano avuto dei cambiamenti, più o meno recepiti, nelle varie fasi storiche. Ha, quindi, proposto una esercitazione rivolta al pubblico intervenuto, sull ’uso di parole di genere-  neutro e non- stimolando così una riflessione più ampia, sulle parole e sul linguaggio proposti e veicolati oggi dai mass media. Nel corso della serata è intervenuta anche Nadia Martinelli, presidente dell’associazione donne in cooperazione, partner dell’iniziativa, illustrando il progetto “Generi di Comunicazione”: progetto che ha approfondito il ruolo della comunicazione per rappresentare le persone in modo plurale, realistico e paritario. L’uso di determinate parole, immagini, comportamenti condiziona l’interpretazione e il pensiero; cambiare le parole, le immagini, i comportamenti significa quindi cambiare lentamente i pensieri ad esse legati. Sono stati definiti alcuni strumenti di comunicazione e modalità relazionali per rispettare le differenze e gestire in modo paritario le singolarità individuali.

Tener conto delle differenze di genere aiuta ad avere ambienti di lavoro inclusivi, dove tutte le persone possano esprimere al meglio le proprie capacità professionali, portando ENERGIA e nuove IDEE.

BEN_ ESSERE Donna in Montagna: Donna in Val di Sole

È una iniziativa realizzata con il contributo finanziario della Provincia Autonoma di Trento, ha il sostegno della Commissione Provinciale Pari Opportunità tra uomo e donna e il patrocinio del Consiglio Provinciale di Trento.

Nessun commento ancora

Lascia un commento