LIBERI e LIBERE di ESSERE

E’ il titolo del festival che si svolgerà a Trento, dal 13 al 20 maggio, con una serie di eventi, iniziative, aperitivi, feste e concerti sul tema dell’identità di genere.

“Un’identità di genere non conforme alle aspettative socio-culturali scardina il binarismo di genere tipico della società patriarcale.

Per questo ancora oggi assistiamo a forti resistenze nel lasciare liberi gli individui di autodeterminarsi sin da piccoli. Come può una società fortemente incentrata su rapporti di potere dell’uomo sulla donna permettere che un ragazzino abdichi a questo privilegio e voglia giocare con le bambole o vestirsi da bambina? Le persone gender non-conforming, infatti, non mettono in discussione solo la rigidità delle appartenenze di genere, ma attraverso espressioni di genere  non conformi, mettono in discussione anche la cristallizzazione dei ruoli di genere nella nostra società. Anche per questo ancora oggi bambini e bambine gender variant vengono spesso dissuasi da genitori e insegnanti dallo sperimentare espressioni di genere non conformi e vengono derisi e picchiati dai compagni, e qualcuno non ce la fa, come è successo ad Andrea, -il ragazzo dai pantaloni rosa-.

Ecco perché ci è parso importante fare chiarezza su di un tema tanto complesso e delicato come quello della varianza di genere, concetto che interviene nel modello dell’identità sessuale arricchendo l’esperienza umana.

Per un’esistenza oltre il bianco e nero.

Per un’esistenza a colori”.

http://www.liberilibere.it/     

Nessun commento ancora

Lascia un commento