NON SOLO SCI

"I turisti e le turiste che cercano una vacanza sostenibile o DOLCE rappresentano  una fetta variabile tra il 12% e il 25% della domanda totale e si tratta di persone  e famiglie interessate a scoprire e a conoscere il territorio che visitano. Oltre il 30 per cento degli ospiti  in montagna non cerca le piste da sci ma cerca soprattutto il contatto con la popolazione residente e conoscere le tradizioni locali".

Ci piace pensare che è bello vivere la montagna assaporando il gusto del contatto con la natura ed è bello  camminare nella natura ammirando il paesaggio che ci circonda senza fretta e senza stress.

Questo modo di affrontare un percorso, un bosco, una montagna presenta numerosi benefici. Passeggiare nella natura è un’ottima attività fisica che richiede, come per tutti gli sport, di procedere per gradi ma è un’attività alla portata di tutti. Oltre ad essere un buon esercizio fisico, passeggiare in realtà è il riallacciare il contatto con la natura. Troppe volte gli escursionisti si dimenticano della vera filosofia di questa attività e si dimenticano di liberare le proprie menti e di ammirare il paesaggio che li circonda. I sorprendenti benefici che la natura può offrire in termini di benessere psicologico e fisico sono stati spesso analizzati da numerose ricerche. Uno studio pubblicato qualche tempo fa, ad esempio, scoprì che trascorrere delle ore immersi nella natura aumenta la funzionalità del sistema immunitario riduce lo stress e abbassa la pressione sanguigna.

L’equilibrio tra corpo e mente ottenuto con uno stile di vita wellness si traduce in un miglioramento dell’umore e in relazioni più serene con gli altri. Ritrovare l’armonia con se stessi rappresenta la premessa fondamentale per relazionarsi positivamente con l’ambiente e le persone che ci circondano.

http://www.italianostra-trento.org/sites/default/files/2015%2001%2031%20Corriere%20del%20Trentino%20-%20Turismo

Nessun commento ancora

Lascia un commento