Prima DONNA presidente della Commissione Europea

Per la prima volta nella storia dell’unione europea, la commissione è guidata da una DONNA.

Ursula von der Leyen, infatti, stata eletta PRESIDENTE della commissione europea, 14ma  persona a ricoprire tale incarico dal 1958 ad oggi.

Ursula von der Leyen è tedesca, ha 60 anni e sette figli, è laureata in medicina ed è stata più volte ministra nei governi di Angela Merkel. Pur venendo da un partito conservatore, la CDU, e luterana osservante, in Germania si è battuta per le nozze gay e per i diritti dei migranti. Da ministra ha varato misure importanti per le famiglie.

Oltre alla presidente, la commissione europea è composta da 3 vicepresidenti esecutivi, 3 vicepresidenti  e 11 commissari “semplici”. L’età media dei componenti la commissione non va certamente nella direzione di un ringiovanimento della classe politica europea, perché  si tratta della seconda commissione più anziana dal 1958 ad oggi. Con i suoi 56 anni di età media, solamente la terza commissione Delors (1993) aveva fatto registrato un valore più alto. Un elemento non da poco, reso ancora peggiore dal fatto che non succedeva da oltre 15 anni che ci fosse un’impennata tale nell’età media. Dal 1995 in poi, infatti, non si erano mai superati i 54 anni d’età, e questo rappresenta sicuramente un elemento da non sottovalutare.

Occorre però anche dire che, in tema di parità di genere, le cose sono certamente migliorate. L’attuale commissione è

quella con il miglior equilibrio di genere tra uomini e donne dal 1958 ad oggi.

Su 27 componenti, infatti, ben 12 sono DONNE, il 44,44% del totale.

44,44% è la percentuale di donne nella commissione von der Leyen. Si tratta del dato più alto mai raggiunto.

Se da un lato è vero che storicamente sono state poche le donne commissarie, dall’altro, alcuni paesi si sono contraddistinti per avere messo in campo delle politiche migliorative per la parità di genere come la Svezia e la Danimarca. Per quanto riguarda L’ Italia, invece, dei 34 commissari europei che hanno rappresentato il nostro paese, solamente 2 erano DONNE:

EMMA BONINO e FEDERICA MOGHERINI

2 su 34 dei commissari che hanno rappresentato l'Italia erano donne.

Il nostro paese registra uno dei dati più bassi.

Fonte: https://www.openpolis.it/il-ruolo-dellitalia-nella-commissione-europea/

Nessun commento ancora

Lascia un commento