Raccolta dei Funghi

L’autunno è la stagione migliore per andar per funghi. Un vero momento di relax accompagnato dalla sfida della ricerca del porcino più grande.

Il piacere sta proprio nel camminare piano, scrutare sotto le foglie, insistere nella ricerca e, alla fine, trovare i funghi. Nei nostri boschi è possibile trovare porcini, finferli, gallinacci, chiodini e tante altre varietà. Ognuno con il proprio cestino di vimini, che è il recipiente adatto per riporli, si può incamminare nei boschi e farsi guidare dall’intenso profumo dei funghi.

La raccolta dei funghi sul territorio della provincia di Trento è regolamentata; laddove non esplicitamente vietato, è possibile raccogliere funghi anche per i turisti, previo pagamento di una somma al Comune interessato. Solitamente questa possibilità è esclusa all'interno dei parchi naturali e delle foreste demaniali. La quantità raccolta non potrà superare i 2 chilogrammi al giorno per persona, a meno che si sia in possesso di speciali autorizzazioni (per motivi di ricerca e studio o quando la raccolta costituisce fonte di lavoro e di sussistenza).

Consiglio pratico di equipaggiamento:

 indossare indumenti idonei e scarponi per la montagna, coprire bene gli arti inferiori e tenere a portata di mano un impermeabile leggero e un coltello, che serve a pulire, non a raccogliere o tagliare funghi sul terreno.

 

BUONA RACCOLTA!

Nessun commento ancora

Lascia un commento