Giornata Internazionale della Donna 2021

8 marzo 2021: veramente poco da festeggiare.

La pandemia da coronavirus  sta accentuando, ancora di più, le già profonde disuguaglianze che danneggiano donne e ragazze, cancellando anni di progressi verso l’uguaglianza di genere.

2021: parità di genere sempre più lontana.

Quest'anno, il tema della Giornata internazionale della donna celebra gli enormi sforzi delle donne e delle ragazze di tutto il mondo nel plasmare un futuro e una ripresa più sostenibili, dalla pandemia da coronavirus, e mette in evidenza le tante lacune che rimangono.

Le DONNE del mondo vogliono e meritano un futuro uguale, libero da stigma, stereotipi e violenza; un futuro sostenibile, pacifico, con pari diritti e opportunità per tutti.

Per arrivarci, il mondo ha bisogno di donne a ogni tavolo in cui vengono prese le decisioni. Per esempio: la presenza di donne in parlamento fa sì che gli Stati adottino politiche piu’ vincolanti sul cambiamento climatico. La loro presenza ai tavoli negoziali rende gli accordi di pace più durevoli.

 Eppure, le donne non costituiscono globalmente che un quarto dei legislatori nazionali, un terzo dei membri delle amministrazioni locali e appena un quinto dei ministri.

Per esempio: qui in Italia la composizione dell’ultimo governo in carica.

Per chi volesse approfondire:

qui per leggere come si definisce l’indice di diseguaglianza di genere, che è una misura composita, e quali sono le implicazioni: https://www.who.int/data/nutrition/nlis/info/gender-inequality-index-(gii)

qui per leggere perché la parità di genere è importante:

https://www.weforum.org/reports/gender-gap-2020-report-100-years-pay-equality

e qui la storia di Maria Montessori, nata nel 1870 e morta nel 1952, che si laureò in medicina con specializzazione in neuropsichiatria nel lontano 1896,  e che scrisse un libricino dal titolo

PER LA CAUSA DELLE DONNE

Fonte: https://www.unwomen.org/en/news/in-focus/international-womens-day    

Nessun commento ancora

Lascia un commento