Le donne di maggio

Grazie al progetto avviato dall’associazione Toponomastica femminile, durante il lockdown 2020, conosciamo 60 donne dell’Unione Europea.

Da calendaria 2021, donne per l’Europa, nell’immagine ci sono le donne del mese di maggio.

Rendere evidente il contributo femminile riduce stereotipi e comportamenti sociali discriminatori, combatte la segregazione di genere nell’istruzione, nella formazione e nel mercato del lavoro; sviluppa il rispetto verso le donne; favorisce l’ampliamento di prospettive per le giovani, la ricerca di competenze e occupazioni altamente qualificate, la determinazione nel voler raggiungere posizioni dirigenziali, il coraggio di affrontare esperienze imprenditoriali.

Per il mese di maggio sono state scelte 6 donne:

Alyne Mayrisch de Saint-Hubert, femminista impegnata, filantropa illuminata e illustre letterata. Presiede la Croce Rossa lussemburghese.

Clara Campoamor, avvocata e deputata, a lei si deve l’attuazione del suffragio universale in Spagna.

Cristina di Svezia, Regina anticonvenzionale, erudita e mecenate, rifiuta il matrimonio e abdica per riguadagnare la libertà.

Eleonora d’Arborea che ha promulgato la Carta de Logu, un codice scritto in sardo, affinchè nessuna persona fosse abbandonata all’arbitrio dei giudici.

Olympe de Gouges, attivista durante la rivoluzione francese, ha redatto la Dichiarazione dei diritti della donna.

Kaiti Paparriga-Kostavara, giurista, scrittrice, ha coordinato l’Osservatorio Nazionale contro la violenza sulle donne.

Fonti:

Illustrazioni di Viola Gesmundo

Per le biografie estese e complete di ciascuna donna d'Europa

https://www.toponomasticafemminile.com/sito/index.php/iniziative/calendaria/calendaria-2021

https://vitaminevaganti.com/category/toponomastica/tf-iniziative/calendaria-2021/

Nessun commento ancora

Lascia un commento